Mag 3, 2018

Report Raduno Oltre Mare- Quarnarolo- primavera 2018

Categories:
 

Sette Barche , quattro barche Scuola con Istruttori a bordo, e tre barche di allievi o ex allievi ed amici in autonomia, insomma  il Raduno, tecnica ma anche una festa della nostra Scuola di Vela.

il progetto:

 Lo svolgimento:
day uno 27 aprile 2018

arrivo a Punat dopo una volata in auto alle 15, burocrazia svolta ,chek in fatto , alcune cose mancanti e da sistemare sulla barca risolte.  Nel mentre arrivano Mighe e la Donatella e cminciamo a sistemarci, alle otto circa arrivano gli ultimi della  barca Jugo  Mt, Laura e Brunò,  sistemiamo la cambusa e cominciamo ad aperetivizzarci  , in realtà si trasforma in una cena, la sera vediamo luci stroboscopiche e nebbia sulla kiodobarca di fianco a noi..  saliamo a bordo e comincia la festa musica ed altri aperitivi, fino alle 22,30,  quando il codice di banchina impone il momento del meritato silenzio..  sottovoce poi tutti a nanna.

day due  28 Aprile 2018
Giornata estiva un briefing degli istruttori e degli skipper , si analizza la situazione meteo , che risulta tranquilla pure troppo, le carte i portolani ed in base a tutto questo si sceglie di andare a Cres verso baia kolorat a cercare una rada per passare la notte. navigazione molto tranquilla ma purtroppo senza vento,delfini avvistati.. arriviamo a kolorat e troviamo solo due gavitelli ed un bel divieto di ancoraggio esposto, ok scendiamo più a sud a baia Pogana dove ci sistemiamo tutti in rada al gavitello , e cominciano i bagni ed il lancio del drone,per immortalare il momento..  cena al chiar di luna su di un mare che sembra uno specchio e mentre dalle altre barche sentiamo risate e canti noi ci addormentiamo cullati dal mare.

day tre  29 Aprile 2018
Partiamo di buon mattino in una giornati di piena estate ,direzione Rab, nonostante la pochissima aria ci cimentiamo in una navigazione a vela estremente  tecnica, sfruttando ogni “buono” il mio equipaggio è reduce da una ottima prestazione all’invernale,  e cercando di sistemare persi e vele in modo maniacale..  ovviamente il resto della flotta a parte la zambobarca che segue i nostri sforzi  se ne va…
intanto giochiamo con i delfini

 

 pranziamo in navigazione e poi finalmente andiamo ad ancorarci a veli laganj insieme alla secchiobarca ed alla zambobarca,  nel primo pomeriggio proseguiamo fino a Rab aci marina ed ormeggiamo tutta la flotta..

 la sera cena associativa in un luogo da dimenticare (seguiranno recensioni su tripadvisor) ma in ogni caso non sono riusciti a rovinarci la festa ..poi giro per la città vecchia veramente affascinante ed infine  nanna..

day quattro 30 Aprile
briefing tra istruttori e skipper , la meteo sta cominciando a cambiare si avvicina un fronte di bassa  , la giornata è uggiosa la notte prevista a goli ,antico carcere titino, è a rischio, cmq partiamo girando intorno a Rab in senso antiorario direzione Goli con cielo grigio e senza aria, appena entriamo nel velebit l’aria puntualmente si alza e cominciano le danze a vela,  una serie di incroci di bolina per risalire il canale con aria dai 10 ai 15 nodi che trasformano la navigazione in gioia pura del velista, sulla mia barca ci si cimenta, ci si allena,  si provano le regolazioni, gli angoli, ed infine , si pranza pure per non rinunciare al vento alzando lo sprayhood, e portando la prua quasi  al vento per tenere barca comoda.. la flotta in questo momento ci  raggiunge ed anche ci supera, arriviamo a Goli a vela e non possiamo fare altro che entrare nella darsena per fotografare questo posto tetro ma affascinante per poi uscirne subito , il vento si infila e la risacca sbatte, si prosegue e ci si ferma in una rada protetta nel tardo pomeriggio , per relax e bagni nonostante l ‘acqua per me gelida.

Poi Supetarska draga ormeggio in marina di tutta la flotta.

Ultima sera ,ogni barca apericena e poi la festaaa..   Sulla kiodobarca  laser luci nebbia artificiale musica e balli sui cubi ….

day cinque 1 maggio
al mattino presto si molla e si torna a krk a motore, poi Punat, Chek out e scende un pò di saudade il raduno è finito , gli amici se ne vanno ma le sensazioni restano..  insomma grazie a tutti per aver partecipato e trasformato questi giorni in magnifici giorni.. di vela di mare e di festa

grazie alla Paulbarca, Secchiobarca, Pinkbarca,Zambobarca,Davidebarca, Kiodobarca,Padriefiglibarca.
è stato un piacere navigare con voi.